username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Gilda News
(1) 2 3 4 ... 784 »
Organi Collegiali : da "TecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 14/5/2021 12:40:00 (16 letture)

Open in new window
Piano Estate, nella decisione il collegio dei docenti è sovrano

di A. Belardinelli - 14/05/2021


Come evidenziato dalla nostra testata, persino molti dirigenti scolastici manifestano perplessità rispetto al “Piano Scuola Estate”, soprattutto dal punto di vista organizzativo. Critiche al progetto possono però esser mosse anche sotto altri aspetti.

Sorge, ad esempio, spontanea la domanda: è lecito aspettarsi che qualsiasi attività estiva possa compensare gli ostacoli posti all’attività didattica ordinaria da un’emergenza che ha rovinato due anni scolastici? Specialmente se l’attività estiva si svolge nel persistere delle medesime carenze strutturali della Scuola italiana, che limitano quotidianamente (anche in tempi “normali”) i risultati dell’attività ordinaria: sovraffollamento delle aule, ambienti scolastici non a norma, inadeguati e insicuri.
Se poi la partecipazione degli allievi alle attività estive è volontaria, se ne capisce ancor meno l’utilità per recuperare le carenze di tutti gli alunni: ai quali, d’altronde, nessun obbligo potrebbe essere imposto di frequentare aule-forno non refrigerate sotto il solleone, anziché rinfrancare il corpo e lo spirito prima della ripresa del lavoro (giacché lo studio è a tutti gli effetti impegnativo e faticoso quanto un lavoro).

In ambito didattico, il Collegio dei Docenti è sovrano

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5227 bytes | Commenti?
Attività sindacale : da GildaFC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 13/5/2021 15:50:00 (5 letture)

dal delegato GILDA/FGU ...

SINTESI DELL'INCONTRO ODIERNO (TELEMATICO) FRA I FUNZIONARI DELL'UAT DI FORLI'-CESENA E RIMINI (sede di forlì) E LE OO.SS.
(all'O.d.g. gli organici 2021/22, e informazione su validazione domande di mobilità e docenti in esubero)


Cesena, 13 maggio 2021

SCUOLA DELL'INFANZIA

Per il prossimo anno scolastico saranno 5296 gli alunni in questo ordine di scuola.
Contingente organico di diritto (posti comuni) 2020/21 495, per il prossimo anno 490 (-5). Previsto un incremento del potenziamento dagli attuali 6 posti a 11 per il prossimo anno (+5).
Confermati i posti di potenziamento per gli atri ordini di scuola.
Previsto un esubero di 7 docenti di posto comune e di 5 docenti di sostegno, tutti ricollocabili in altre istituzioni scolastiche.
In questo ordine di scuola in provincia sono state presentate 40 domande di mobilità (trasferimento volontario), di queste, 2 sono state escluse per blocco.
15 sono state le domande di passaggio di ruolo, una poi ritirata.
Le richieste complessive dei ds erano di 253 sezioni e 500 posti, l'amministrazione ha assegnato 247 sezioni e 477 posti.
--------------------------------------------------------

SCUOLA PRIMARIA

Nella scuola primaria della nostra provincia di FC, nel prossimo anno scolastico ci saranno 16.217 alunni, cioè circa 500 in meno rispetto a quelli del corrente a.s. (16.728) questo comporterà una riduzione del contingente (OD) da 1319 a 1309 (-10). I posti comuni saranno 1261 + 8 dei ctp e 1 per la scuola carceraria. invariato il contingente di potenziamento. Ci sono anche alcuni perdenti posto sia su posto comune che su sostegno.
Alla primaria sono state presentate 134 domande di mobilità volontaria di queste 3 sono state invalidate per rettifiche e 16 escluse per mancanza requisiti (il sistema ne ha indicato 22 ma 6 sono state derogate per motivi previsti dal contratto e dall'OM mobilità).
I 32 posti di sostegno concessi in più in OD sono così ripartiti: 20 alla scuola secondaria di II grado, 4 alla secondaria di I grado e 8 alla scuola primaria.
----------------------------------------------------------

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI II GRADO

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 12/5/2021 16:01:46 (18 letture)

Open in new window
Stipendi docenti al palo da 28 mesi, i presidi prendono due volte e mezzo in più e battono cassa

di A. Giuliani - 11/05/2021

È di pochi giorni fa l’urlo di dolore dei rappresentanti sindacali dei dirigenti scolastici, in particolare Cgil, Cisl, Uil e Snals, che tra le altre cose (scarsa sicurezza, molestie amministrative, reggenze, ecc.) si sono lamentati per ricevere degli stipendi inferiori di circa 22 mila euro in meno rispetto alla media dei dirigenti pubblici.

Qualche giorno prima, anche il numero uno dell’Anp, Antonello Giannelli, aveva detto che risulta “scandaloso il dislivello retributivo esistente tra i dirigenti delle scuole e quelli degli enti di ricerca”.

Lavori diversi, stipendi diversi

C’è anche chi, però, mette a paragone lo stipendio dei presidi con quello dei docenti, che dal Patto per la Scuola sperano buone nuove anche su questo versante.

Certo, stiamo parlando di responsabilità, impegni e contratti di lavoro diversi, ma vale la pena soffermarsi sul tema. I primi a farlo, anzi, sono alcuni sindacalisti dei docenti. Come Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che l’11 maggio ha fatto il paragone tra le due categorie e poi commentando il fermo stipendiale dei docenti ha detto che viviamo una “situazione che grida vendetta”.

Lo sfogo della Gilda degli Insegnanti

Come abbiamo riportato in un altro articolo della Tecnica della Scuola, Di Meglio ha dichiarato che “secondo un recente rapporto dell’Ocse su ruoli e stipendi dei capi di istituto di 27 Paesi, i dirigenti scolastici italiani sarebbero tra i più pagati, classificandosi soltanto dopo Australia e Regno Unito. La differenza invece con le retribuzioni dei docenti è in assoluto la maggiore al mondo”.
“Un preside australiano – dice Di Meglio – guadagna infatti l’85% in più di un proprio insegnante, nel Regno Unito si sale al 136%: quasi due volte e mezzo. Ma In Italia il divario è ancora più marcato: siamo al 160% in più, pari a oltre due volte e mezzo lo stipendio medio di un docente in cattedra”.

segue su leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5432 bytes | Commenti?
Stampa : da ItaliaOggi
Inviato da admin_CUSMA il 11/5/2021 17:38:44 (12 letture)

DOPPIO SCOGLIO PER IL PATTO SCUOLA

di A. Ricciardi - 11 maggio 2021

Tutto dipende da Palazzo Chigi. L’intesa con i sindacati prospettata nella bozza di patto per la scuola dal ministro dell’istruzione, Patrizio Bianchi, è ancora all’esame della Presidenza del consiglio dei ministri. Secondo quanto risulta a ItaliaOggi, due sono gli scogli: il reclutamento dei precari, che come anticipato su queste pagine il 7 maggio scorso prevede una procedura urgente e transitoria per immettere in ruolo circa 70 mila docenti precari per il prossimo settembre in base alla valutazione dei soli titoli, e il maggior finanziamento per far salire le buste paga, non solo usando la leva del contratto di base ma anche quella della valorizzazione della professione. Obiettivo, 100 euro al mese di aumento; oggi il contratto che dovrà essere rinnovato ne prevede 80 lordi.

Sul tema del reclutamento, la battaglia si sposterà probabilmente in parlamento, con la Lega pronta a velocizzare le assunzioni e il M5s che vorrà mettere prove selettive che non siano solo la valutazione dei titoli e il superamento dell’anno di prova. L’obiettivo, superato il prossimo settembre, è arrivare ad avere a regime un reclutamento regolare, che consenta la «selezione» delle migliori competenze ed eviti di alimentare il precariato, anche ricorrendo a procedure semplificate, precisa il testo. Non si parla mai di concorsi.

segue in leggi tutto ,,,

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3382 bytes | Commenti?
Comunicati : da Gilda/FGU nazionale
Inviato da admin_CUSMA il 11/5/2021 16:30:12 (8 letture)

Open in new window
Gli stipendi dei docenti gridano vendetta, stanziare risorse adeguate

Di Meglio: "Non è più tollerabile questo scivolamento costante verso il basso delle retribuzioni degli insegnanti"

martedì 11 maggio 2021

“Secondo un recente rapporto dell’Ocse su ruoli e stipendi dei capi di istituto di 27 Paesi, i dirigenti scolastici italiani sarebbero tra i più pagati, classificandosi soltanto dopo Australia e Regno Unito. La differenza invece con le retribuzioni dei docenti è in assoluto la maggiore al mondo. Un preside australiano, infatti, guadagna l’85% in più di un proprio insegnante, nel Regno Unito si sale al 136%: quasi due volte e mezzo. Ma In Italia il divario è ancora più marcato: siamo al 160% in più, pari a oltre due volte e mezzo lo stipendio medio di un docente in cattedra. Ovviamente parliamo di retribuzione lorda e sappiamo che la tassazione in Italia colpisce molto gli stipendi medi. Ma si tratta comunque di numeri che confermano ancora una volta come il trattamento economico degli insegnanti italiani gridi vendetta”. Ad affermarlo è Rino Di Meglio, coordinatore nazionale della Gilda degli Insegnanti, che ricorda come anche un’indagine condotta due anni fa dal Centro Studi Nazionale della Gilda sottolineasse lo stato di progressivo impoverimento dei docenti italiani.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2762 bytes | Commenti?
Comunicati : da GildaFC/RN
Inviato da admin_CUSMA il 7/5/2021 17:00:00 (29 letture)

Profilassi vaccinale in favore del personale scolastico, docente e non docente. Mascherine FFP2. Piani di sicurezza - Aggiornamenti in tema di emergenza Covid-19.
----------------------------------------------------------------
Ministero dell’Istruzione Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione

Roma, 6 maggio 2021

Ai Direttori Generali e Dirigenti titolari degli Uffici scolastici regionali
Ai Dirigenti Scolastici e ai Coordinatori Didattici
delle istituzioni del sistema nazionale di istruzion e
e, p.c.
All’Ufficio speciale di lingua slovena
Al Sovrintendente Scolastico per la Scuola in lingua italiana di Bolzano
All'Intendente Scolastico per la Scuola in lingua tedesca di Bolzano
All’Intendente Scolastico per la Scuola delle località ladine di Bolzano
Al Dirigente del Dipartimento Istruzione e Cultura per la Provincia di Trento
Al Sovrintendente scolastico per la Regione Valle d'Aosta
Alle Organizzazioni sindacali


Oggetto:Profilassi vaccinale in favore del personale scolastico, docente e non docente. Mascherine FFP2. Piani di sicurezza - Aggiornamenti in tema di emergenza Covid-19.

Con il proposito di continuare ad accompagnare le istituzioni scolastiche nella gestione della perdurante emergenza pandemica, si forniscono con la presente alcuni aggiornamenti di natura sanitaria.

1 - Profilassi vaccinale personale docente e non docente
Alla luce del positivo andamento della campagna vaccinale in favore dei cittadini appartenenti alle categorie prioritarie, con nota 4 maggio 2021 n. 1007477, la Struttura di supporto commissariale per l’emergenza Covid - 19 ha comunicato la ripresa della somministrazione vaccinale a favore del personale della scuola, docente e non docente, non ancora sottoposto alla prima somministrazione. [segue in leggi tutto ...]

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4415 bytes | Commenti?
Stampa : da "scrignodipandora"
Inviato da admin_CUSMA il 7/5/2021 15:37:20 (30 letture)

Open in new window
Quanti soldi girano esattamente nella scuola pubblica in progetti inutili?

di S. Salerno - 30 aprile 2021

Ma quanti soldi girano esattamente nella scuola pubblica in progetti inutili, Pon, por, fondi di istituto, fondi di qua o di là, corsi di formazione a raffica e tutti orientati dai padroni della scuola.
Quante associazioni, giornalini online, cooperative fasulle, volontariato a pagamento, cosiddetti esperti e formatori, gli stessi sindacati con i loro enti collegati, fornitori privati di servizi discutibili, prendono soldi dal Ministero dal capitolo scuola della spesa di questo Paese.
Perché alcuni insegnanti sono diventati staff, occupano le prime file del collegio docenti, corrono nei corridoi con fotocopie e copiaincolla per qualche mancetta in più e sono ritenuti o si ritengono possessori del verbo della scuola moderna dell’autoreferenzialità e delle competenze? Perché il Ministero Istruzione finanzia enti locali che avrebbero i loro finanziamenti da trasferimenti dello Stato, dalle Regioni e tasse dei loro cittadini. Perché il Ministero autorizza corsi fasulli e li riconosce nei concorsi e nelle graduatorie, quello di dattilografia ata (si, avete capito bene, dattilografia della lettera 23, la macchina da scrivere), per esempio, che farebbe ridere i polli.
Perché si comprano al supermercato i 24 cfu, si fanno tfa, Siss, con raccomandazioni e tremila euro, si comprano crediti e master, perfino lauree, nelle università telematiche con il pc che fa tutto da solo. Com’è che di tutto questo mercato non giova e resta nulla o quasi per il bene della scuola pubblica un attimo dopo di questi esborsi dalle casse pubbliche, da famiglie possidenti e poi si ricomincia tutto come e più di prima.

segue in leggi tutto ...

Rango: 8.00 (1 voto) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5637 bytes | Commenti?
Stampa : da "msn.com"
Inviato da admin_CUSMA il 5/5/2021 21:20:00 (25 letture)

News ... Precari della scuola, verso una sanatoria (parziale)

di Fabio Luppino - 5 maggio 2021

Tutto ancora top secret, ma sembra ormai imminente un decreto del governo su proposta del ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, per sanare la posizione di migliaia di docenti precari, che verranno messi in cattedra da settembre senza passare per il concorso, ma tenendo presente titoli di servizio nella scuola. Potrebbe essere una misura variamente articolata (sanatoria parziale), ma tanto basta per far esultare la Lega, insieme a Pd, Leu e sindacati.

segue in leggi tutto...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2855 bytes | Commenti?
Organici : Emilia Romagna - Organico scuola 2021/22
Inviato da admin_CUSMA il 14/5/2021 12:10:00 (7 letture)

Scuola Emilia Romagna: Informazioni sull'organico dei docenti per l'anno scolastico 2021/2022

6 maggio 2021

Martedì 4 maggio scorso, si è tenuto l’incontro tra le Organizzazioni sindacali e l’Ufficio scolastico regionale Emilia Romagna sull’organico dei docenti per l’anno scolastico 2021/2022.

I posti per l’Emilia Romagna sono complessivamente53.476 comprensivi dei posti di sostegno: praticamente gli stessi dello scorso anno scolastico. Al momento non si sa nulla riguardo alle risorse aggiuntive (il cosiddetto organico COVID) che lo scorso anno hanno consentito dal mese di ottobre di assumere temporaneamente circa 5000 unità tra personale docente e personale ata, per fronteggiare la pandemia.

Gli studenti in Emilia Romagna nel prossimo anno scolastico avranno un calo contenuto rispetto ad altre regioni, circa lo 0,45% in meno (siamo la regione con il minor calo demografico), in particolare nel primo ciclo con un aumento nella scuola secondaria di secondo grado.

La sola riconferma dell’organico ora assegnato, non sarà quindi sufficiente a garantire una regolare ripartenza del prossimo anno scolastico, necessaria per garantire il diritto allo studio degli studenti e a diminuire il numero di alunni per classe (vero argomento su cui agire per un investimento serio sulla ripartenza della scuola), che consentirebbe di tenere le scuole sempre aperte, in sicurezza, senza ricorrere alla Dad e a promuovere una più efficace azione didattica per recuperare in parte quello che la pandemia ha tolto agli studenti.



Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "Corriere Romagna.it" ed Forlì-Cesena
Inviato da admin_CUSMA il 13/5/2021 15:40:00 (4 letture)

Open in new window
giovedì 13 maggio 2021

CONTAGGI ANCORA IN CALO, RICOVERI SCESI DEL 32,5%. RESTANO FOCOLAI A SCUOLA.

Romagna - Ancora in calo i numeri della pandemia in Romagna: dal 3 al 9 maggio sono stati registrati 1296 nuovi casi e una diminuzione del 32,5% dei ricoveri. abbastanza stabili i dati relativi ai decessi e ai focolai attivi nelle strutture residenziali; nelle scuole la situazione è invece diversa nei vari territori romagnoli.

Ravenna passa da 26 a 27 focolai attivi, Cesena rimane a quota 24 e Forlì passa da 2 a 4; solo Rimini scende da 28 a 7.

Terapia intensiva ancora alta, occupazione al 50,9% (sono 6 i ricoverati al Bufalini di Cesena).

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Concorsi : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 12/5/2021 15:47:49 (8 letture)

Concorsi docenti, a che punto siamo?

di S. Pappalardo - 12/05/2021

Il 28 marzo del 2020 sulla Gazzetta Ufficiale n. 34 sono stati banditi ben quattro concorsi di cui due speciali e due ordinari volti a garantire la copertura dei posti vacanti disponibili nella scuola di ogni ordine e grado.

Le domande presentate alla data del 31 luglio per il concorso scuola infanzia e primaria sono state poco meno di 77 mila per la copertura di circa 13 mila posti vacanti e disponibili, mentre per il concorso scuola secondaria di primo e secondo grado le domande sono state circa 430 mila per la copertura di 33 mila posti vacanti e disponibili.

Mentre il concorso straordinario con le prove suppletive, previste per il 14 maggio, va verso la conclusione, dei concorsi ordinari, rinviati sine die a causa della pandemia non è dato sapere nulla.

Sembra esserci la volontà di sboccarli al più presto possibile, addirittura qualcuno ipotizza nel prossimo autunno e comunque entro il 2021 per coprire i posti liberi e disponibili per l’anno scolastico 2021/2022.

segue su leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5196 bytes | Commenti?
Concorsi : da USR Emilia Romagna
Inviato da admin_CUSMA il 11/5/2021 17:10:00 (7 letture)

Procedura concorsuale D.D. n 510/2020 e D.D. 783/2020 – Esiti prova scritta per le classi di concorso A037, A028, A026. A020, B011

11 Maggio 2021

SI RIBADISCE CHE PER OGNI CLASSE DI CONCORSO (CHI HA SUPERATO LA PROVA SCRITTA)

...gli unici titoli da presentare sono quelli non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva.
Pertanto non dovranno essere presentati i titoli, che sono stati autocertificati o documentati con dichiarazione sostitutiva ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 o tramite
Via de’ Castagnoli, 1 – 40126 – BOLOGNA - Tel: 051/37851
e-mail: direzione-emiliaromagna@istruzione.it pec: drer@postacert.istruzione.it Sito web: www.istruzioneer.gov.it
allegati in sede di presentazione della domanda di partecipazione alla procedura concorsuale quali, a titolo meramente esemplificativo:

 Abilitazioni specifiche;
 Titoli di specializzazione;
 Titoli di studio compresi i diplomi di perfezionamento;
 Titoli di servizio (in tal senso si è espresso l’Ufficio per la semplificazione amministrativa del Dipartimento della Funzione Pubblica).

Si rinvia, ai fini dell’elencazione completa dei titoli da non presentare, in quanto già documentati con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva, ai menzionati artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000, che si allegano al presente avviso nel testo vigente.
Dovranno invece essere presentati, nei medesimi termini di cui sopra, i titoli dichiarati nella domanda di partecipazione, non documentabili con autocertificazione o dichiarazione sostitutiva. Sono da intendersi tali, a titolo meramente esemplificativo: titoli conseguiti all’estero e/o presso istituzioni non pubbliche.
Si ricorda, inoltre, che non potranno essere presi in considerazione, ai fini del calcolo del punteggio, eventuali titoli presentati, ma non dichiarati a suo tempo nella domanda di partecipazione, in quanto non valutabili dalla Commissione giudicatrice, ai sensi dell’art. 14
comma 2 del bando di concorso.
In base a quanto disposto, inoltre, dall’art. 14 comma 4 “L'Amministrazione si riserva di effettuare idonei controlli sul contenuto della dichiarazione di cui al comma 2, ai sensi dell'art. 71 del citato DPR n. 445 del 2000. Le eventuali dichiarazioni presentate in modo incompleto o parziale possono essere successivamente regolarizzate entro i termini stabiliti dal competente USR. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante decade dai benefici eventualmente conseguiti sulla base delle dichiarazioni non veritiere. Le dichiarazioni
mendaci sono perseguite a norma di legge.”.
Si evidenzia che, secondo quanto previsto dall’art 2, comma 6, del medesimo bando “I candidati sono ammessi alla procedura con riserva di accertamento del possesso dei requisiti di ammissione.
In caso di carenza degli stessi, l'USR responsabile della procedura dispone l'esclusione dei candidati in qualsiasi momento della procedura stessa“.
La pubblicazione del presente avviso sul sito istituzionale di questo Ufficio Scolastico Regionale, ha valore di notifica a tutti gli effetti per ciascun candidato.

Il Vice Direttore Generale
Bruno E. Di Palma

LEGGI TUTTO QUI:
https://www.istruzioneer.gov.it/

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 10/5/2021 13:38:05 (5 letture)

Tanti problemi complicati per il Ministro, dal Patto per la scuola alle assunzioni

di Redazione - 10/05/2021

Sono tanti i problemi che il Ministro Bianchi deve affrontare di qui alla fine dell’anno scolastico.

Intanto c’è la “grana” del vincolo quinquennale: l’emendamento che diversi parlamentari avrebbero voluto inserire nel decreto sostegni per consentire almeno le assegnazioni provvisorie è stato giudicato inammissibile e quindi Bianchi dovrà escogitare una strada diversa.

Ma il vero problema è quello dell’avvio del nuovo anno, con 200mila cattedre scoperte a inizio settembre e un concorso straordinario non del tutto chiuso.
Qualche soluzione potrebbe arrivare Patto per la scuola ma la firma si sta allontanando.
E poi ci sono i problemi del rinnovo contrattuale e persino del Piano Estate che potrebbe rivelarsi un flop.

Patto per la scuola, la Gilda non lo firma. Secondo Di Meglio è una scatola vuota.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Attività sindacale : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì
Inviato da admin_CUSMA il 7/5/2021 16:30:00 (6 letture)

da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Forlì

Convocazione OO.SS. Organico di diritto 2021/22 attraverso la piattaforma "Google meet"
______________________________________________
Forlì, 7 maggio 2021

Alle Organizzazioni Sindacali Comparto Scuola - Loro Sedi

Oggetto:Convocazione OO. SS. Giovedì 13 maggio 2021 attrave rso la piattaforma “Google Meet”.

Si invitano le SS.LL. all’incontro che si terrà giovedì 13 maggio alle ore 12.00 in videoconferenza attraverso la piattaforma “Google Meet” per discutere il seguente o.d.g.:

 Informativa sugli organici di diritto 2021/22.
 Varie ed eventuali.


Cordiali saluti

Per IL DIRIGENTE
IL FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO

Giuseppina Tuzzolino

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 7/5/2021 11:40:00 (9 letture)

Mobilità 2021, non è ammessa la rinuncia al trasferimento concesso

di L. La Gatta - 07/05/2021

Ai sensi dell’art. 5 della Ordinanza Ministeriale 106 del 29 marzo 2021, riguardante la mobilità del personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2021/22, non è ammessa la rinuncia, a domanda, al trasferimento concesso, salvo che tale rinuncia venga richiesta per gravi motivi sopravvenuti debitamente comprovati.

Sono necessarie inoltre altre due condizioni: il posto di provenienza deve essere rimasto vacante e la rinuncia non deve incidere negativamente sulle operazioni relative alla gestione dell’organico di fatto.

Il posto reso disponibile dal rinunciatario non influisce sui trasferimenti già effettuati e non comporta, quindi, il rifacimento degli stessi.

Il procedimento di accettazione o diniego della richiesta di rinuncia o di revoca deve essere concluso con un provvedimento espresso.

Quanto sopra vale anche per le domande di passaggio di ruolo.
---------------------------------------------------------------------

È consentita invece la revoca delle domande di movimento presentate o la regolarizzazione della documentazione allegata.

Revoca delle domande
La richiesta di revoca della domanda può essere presentata dal personale ATA sino a 10 giorni prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI delle domande di mobilità.

Dopodiché la richiesta di revoca deve essere inviata per il tramite della scuola di servizio o presentata all’Ufficio territorialmente competente non oltre il quinto giorno utile prima del termine ultimo per la comunicazione al SIDI dei posti disponibili.

Comunicazione a SIDI
Per il personale docente il termine per la comunicazione a SIDI è il 19 maggio, mentre per il personale ATA è il 21 maggio.

Quindi la richiesta di revoca deve essere presentata fino a 10 giorni prima di queste date.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 784 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteMag 2021Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
antonio78 5/9/2020
FELICE 29/12/2019
MARTACOCCO 10/6/2019
SALVATORE 12/4/2019
giova1959 26/3/2019

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale