username: password:      forget password  register
Login
Nome utente:

Password:

Ricordami



Password persa?

Registrati ora!

Menù principale

Dove siamo

Gli Speciali
Mobilità
Utilizzazioni/Assegnazioni provvisorie
Contratti

Top News

Collegamenti


Federazione Gilda - Unams (FGU) di Forlì-Cesena e Rimini
Open in new window

La sede è aperta martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:30 in Via Uberti 56/F a CESENA - Tel. 054726145
mail: gildafc@virgilio.it - PEC: fgu@pec.gildafc.eu
Cookie & Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie & Privacy Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie o alla nostra Privacy Policy, consulta la Cookie & Privacy Policy. Ignorando questo avviso, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie e accetti la Privacy Policy. MAGGIORI INFORMAZIONI
Gilda News
(1) 2 3 4 ... 801 »
Reclutamento : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 22/10/2021 14:37:51 (5 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

Pubblicazione esiti operazioni di nomina a tempo determinato del 22/10/2021 - a.s. 2021/2022

Rimini, 22 ottobre 2021

Si segnala per la MASSIMA DIFFUSIONE la pubblicazione sul sito istituzionale di questo Ufficio, al link che si riporta di seguito, gli esiti delle operazioni di conferimento degli incarichi a Tempo Determinato del 22 ottobre 2021 – a.s. 2021/2022 –

Le operazioni di nomina riguardano il personale docente delle scuole di ogni ordine e grado della provincia di Rimini.

https://rn.istruzioneer.gov.it/2021/10 ... eterminato-a-s-2021-2022/

Il Funzionario
Claudia Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Comunicati : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 22/10/2021 12:27:47 (4 letture)

Open in new windowAi presidi stipendi iniziali di 50mila euro lordi, ai docenti neanche la metà: lo rimarca Eurydice. E con gli anni il gap aumenta

di A. Giuliani - 21/10/2021

Quella dell’insegnante e del dirigente scolastico è una professione non comparabile: sono troppo diverse per essere paragonabili, anche a livello stipendiale. L’accostamento è stato però fatto dalla rete Eurydice, che è andata a verificare compensi mensili e indennità di insegnanti e capi di istituto di 38 sistemi educativi europei. E quello che ne è uscito fuori è un quadro che in Italia farà sicuramente discutere. Perchè, dice Eurydice, “in alcuni sistemi educativi lo stipendio minimo di base dei capi di istituto è inferiore allo stipendio degli insegnanti con 15 anni di esperienza”. Ed in questa casistica rientra in pieno proprio l’Italia.

Il Rapporto Eurydice
“La differenza è più marcata in Francia (per il livello secondario), Italia, Romania, Finlandia e Islanda (livello secondario superiore) e Svezia. In Italia, lo stipendio minimo di base per i capi di istituto è, infatti, il doppio dello stipendio di un insegnante con 15 anni di servizio”.

E negli ultimi anni, la “forbice” è evidentemente aumentata, visto che, ha scritto Eurydice, “in Italia, esattamente come in Francia, il potere di acquisto degli insegnanti è rimasto più o meno lo stesso” nell’ultimo lustro.

Sempre tra gli insegnanti, “gli aumenti più consistenti negli ultimi cinque anni si riscontrano, invece, in diversi paesi dell’Europa centrale e orientale (Bulgaria, Cechia, Estonia, Lettonia, Lituania, Slovacchia e Romania), nonché in Islanda e in Serbia.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 5556 bytes | Commenti?
Pensioni : da "IlGiornale"
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 19:28:49 (9 letture)

Spunta il piano pensioni: subito Quota 102. Poi cambia tutto

di I. Riccio - 19 ott 2021

Una proposta sarebbe stata avanzata dal ministro dell’Economia Daniele Franco nel corso della riunione della cabina di regia di questa mattina. Sul tema delle pensioni, il governo avrebbe l’intenzione di superare Quota 100 con la Quota 102 nel 2022 e successivamente, dal 2023, passare alla Quota 104. In termini pratici, per evitare il ritorno alla legge Fornero, un’ipotesi scartata da tutti, si andrebbe in pensione l’anno prossimo a 64 anni di età, con 38 anni di contributi versati. Dal 2023, invece, per ricevere il vitalizio si dovrà aver compiuto 66 anni, quindi due anni in più dalla misura di partenza. La discussione sul sistema pensionistico è l’aspetto più delicato che l’esecutivo dovrà affrontare per approvare la manovra economica 2022.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2856 bytes | Commenti?
Sentenze : da Gilda FGU di FC e RN
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 13:30:00 (11 letture)

Open in new window TRASPARENZA: IMPORTANTE E RECENTE SENTENZA DEL TRIBUNALE DI FROSINONE CHE RESPINGE IL RICORSO E CONDANNA IN APPELLO DIRIGENTE SCOLASTICA PER CONDOTTA ANTISINDACALE

12 OTTOBRE 2021
________________________________________________


Sentenza n. 916/2021 pubbl. il 12/10/2021
RG n. 1747/2020RG. n. 1747 del 2020
TRIBUNALE DI FROSINONE
Sezione Lavoro

FATTO
Con ricorso ex art. 28 della L. 300/1970 le OO.SS. indicate in epigrafe (FLC – CGIL FROSINONE LATINA, CISL SCUOLA FROSINONE, UIL SCUOLA RUA FROSINONE, SNALS CONFSAL FROSINONE, FGU GILDA PROVINCIA DI FROSINONE),
convenuto in giudizio il Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca, nonché S. S, n.q. di Dirigente Scolastico (D.S. ) dell’Istituto Comprensivo ....., per sentir dichiarare l’antisindacalità e la conseguente repressione della condotta posta in essere dalla D.S. per aver quest’ultima negato la consegna alle OO.SS. dei prospetti recanti i nominativi del personale utilizzato nell’a.s. 2018/2019 nelle prestazioni aggiuntive, con l’indicazione per ciascuno di loro delle attività, impegni orari e relativi compensi accessori, nonché per aver adottato atto unilaterale sulle
materie oggetto di contrattazione integrativa di istituto ai sensi dell’art. 40 comma 3 ter del D.Lgs. 165/2001 in difetto dei presupposti ivi previsti.

Con decreto n. 5417/2020 del 25.6.2020 il Giudice ha accolto il ricorso, ha dichiarato l'antisindacalità delle condotte descritte e ha ordinato alla Dirigente Scolastica dell’Istituto scolastico di Veroli di consegnare alle OO.SS. i prospetti con i nominativi del personale utilizzato nell’a.s. 2018/2019 nelle prestazioni aggiuntive, nonché di effettuare la convocazione della delegazione sindacale in data concordata tra le parti per esperire la trattativa sulla proposta di contratto integrativo di istituto.

segue in leggi tutto ...


Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3118 bytes | Commenti?
Normativa : da "TecnicadellaScuola"
Inviato da admin_CUSMA il 18/10/2021 17:20:25 (6 letture)

GREEN PASS, SANZIONI DA 400 A 1.000 EURO PER IL DIRIGENTE SCOLASTICO CHE NON CONTROLLA

di Lara La Gatta - 16 ott. 2021

Contrariamente a quanto previsto per il personale scolastico, per il quale non sono più comminate multe in caso di mancanza del Green pass, restano le sanzioni amministrative, da 400 a 1.000 euro, per i Dirigenti scolastici per l’omesso controllo del Green pass dei dipendenti della scuola e di chiunque entri nell’edificio scolastico.

Infatti, la Legge di conversione n. 133/2021 del D.L. 111/2021 conferma l’impianto sanzionatorio nei confronti dei soggetti titolari del controllo della Certificazione verde, che, nel caso delle scuole, è il Dirigente scolastico, insieme al personale appositamente delegato a questa funzione.

Ma chi controlla il Dirigente scolastico che a sua volta è controllore?
L’accertamento della violazione del dovere di verifica da parte dei DS, si legge nella nota, spetta ai Direttori generali degli uffici scolastici regionali territorialmente competenti.

A loro volta, i Dirigenti scolastici dovranno verificare che il personale delegato alla verifica abbia eseguito i dovuti controlli.

SCARICA QUI LA NOTA
TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 6 agosto 2021, n. 111 e della LEGGE DI CONVERSIONE 24 settembre 2021, n. 133

https://www.tecnicadellascuola.it/wp-c ... EU.0001534.15-10-2021.pdf

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 15/10/2021 18:40:00 (17 letture)

Open in new window
Stipendi insegnanti e dirigenti a confronto. In Italia e UK i maggiori gap

di Carla Virzì - 13/10/2021

Quanto sono pagati insegnanti e dirigenti scolastici in Italia e nel resto del mondo?
Ce lo dice l’ultimo rapporto Ocse pubblicato il 6 settembre scorso, Education at a glance 2021. Una questione che diventa di estrema attualità alla luce del fatto che siamo in attesa dell’atto di indirizzo che guiderà il rinnovo contrattuale per la categoria docente. Atto di indirizzo, tuttavia, che pensiamo sia legato alla prossima legge di bilancio,

Il gap maggiore in Italia e in Gran Bretagna

Ma veniamo ai dati. Dal grafico Ocse balza subito all’occhio la differenza tra la comparazione stipendiale docente-dirigente in Italia e la media degli altri Paesi. In Italia, infatti, la remunerazione dei dirigenti scolastici è più che doppia rispetto a quella degli insegnanti, laddove negli altri Paesi i dirigenti vengono remunerati con uno stipendio che è un quarto o un terzo superiore a quello dell’insegnante.

Se in Italia per gli insegnanti ci attestiamo attorno ai 36mila euro annui, il dirigente raggiunge gli 85mila. Simili proporzioni le riscontriamo nel Regno Unito, dove a fronte dei 44mila euro della remunerazione dei docenti, i dirigenti superano i 103mila. Si legge infatti nel documento Ocse: I Paesi e le economie con il premio più alto per i capi di istituto rispetto agli insegnanti sono l’Inghilterra (Regno Unito) (livello di scuola secondario) e l’Italia (livello di scuola primario e secondario), dove gli stipendi effettivi dei capi di istituto sono più del doppio di quelli degli insegnanti.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7426 bytes | Commenti?
Pensioni : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 14/10/2021 17:40:00 (16 letture)

Pensione scuola anticipata, sfuma per maestri e bidelli, fuori dall’elenco dei lavori gravosi

di Carla Virzì - 14/10/2021

Potrebbero esserci 27 codici in più oltre ai 15 esistenti per le attività gravose che daranno accesso all’Ape sociale, ma non i bidelli e i maestri di scuola primaria, tagliati fuori da una scrematura delle categorie che ha coinvolto 92 professioni: è quanto riporta la sezione Economia del Corriere della Sera, che rilancia le dichiarazioni del presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, in audizione alla Commissione Lavoro della Camera.

Un cambio di rotta rispetto a quanto era stato ipotizzato fino a poche settimane fa, quando all’elenco dei lavori gravosi erano stati aggiunti l’insegnante di scuola primaria (l’insegnante di scuola dell’infanzia era già presente in elenco) nonché il collaboratore scolastico, un provvedimento che avrebbe potuto consentire loro di anticipare la pensione, grazie all’indennità ponte della cosiddetta Ape sociale cui si ha diritto a 63 anni con 36 di contributi, a patto di aver svolto una mansione gravosa per 6 anni negli ultimi 7 o 7 negli ultimi 10.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4731 bytes | Commenti?
Comunicati : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 14/10/2021 17:10:00 (11 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

Comparto Istruzione e Ricerca – Sezione Scuola. Sciopero generale proclamato dal 15 al 20 ottobre 2021. Adempimenti previsti dall’Accordo sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali del 2 dicembre 2020 (Gazzetta Ufficiale n. 8 del 12 gennaio 2021)

"Richiesta parere su numero giornate di adesione allo sciopero"

Rimini, 13.10.2021

Con riferimento all’oggetto, si inoltra di seguito il chiarimento pervenuto in data odierna dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna.

A seguito di quanto già comunicato con la nota di questo Ufficio prot. n. 23500 trasmessa con la mail in calce, si rappresenta quanto segue.

Pervengono richieste di chiarimento sullo sciopero di cui trattasi, con riferimento alla possibilità o meno di adesione ad una sola giornata di sciopero.

L’Amministrazione Centrale a seguito di richieste di chiarimenti pervenute dal territorio ha richiamato un precedente parere adottato dalla Commissione di Garanzia, al quale si rinvia e che si allega alla presente, secondo il quale “deve ritenersi lecita la scelta del lavoratore di aderire ad una sola delle giornate di sciopero proclamate dalle sigle sindacali, sempre che tale scelta venga esercitata nel rispetto delle norme di legge, della disciplina di settore dichiarata idonea e, più in generale, dei principi generali di correttezza e buona fede che informano il concreto svolgimento del rapporto di lavoro”.

Resta fermo quanto già indicato nella nota di questo Ufficio su richiamata ed in quella dell’Amministrazione Centrale prot. 43553 dell’8 ottobre 2021.

Si invitano le SS.LL. ad informare del chiarimento pervenuto tutte le istituzioni scolastiche-

Trs L. Faitanini

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Normativa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 22/10/2021 12:35:09 (5 letture)

News ... Orario di servizio, se si modifica senza confronto è un atto illegittimo

di L. Ficara - 21/10/2021

Una nostra lettrice ci chiede se è legittimo che il suo dirigente scolastico abbia deciso unilateralmente, senza nessun confronto e senza nessuna motivazione, di modificarle l’orario di servizio e il giorno libero.

Confronto sindacale
Le modifiche dell’orario di lavoro senza nessuna informazione e senza confronto con la parte sindacale sono di fatto illegittime e possono essere facilmente impugnate davanti il Giudice del Lavoro. Si tratta senza alcun dubbio di provvedimenti fatti senza rispettare passaggi evidenti previsti appunto dal CCNL scuola 2016-2018, quindi è una condotta, almeno formalmente, antisindacale.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 2956 bytes | Commenti?
Contratti : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 19:33:48 (12 letture)

Stipendi docenti e Ata, solo 80 euro in più. Tagliare reddito di cittadinanza e cuneo fiscale: l’dea del Governo per aumentarli

di A. Giuliani - 19/10/2021

Come si possono incrementare gli aumenti da 80-85 euro lordi in arrivo in media per i docenti e Ata attraverso il rinnovo del contratto della scuola? Come si può pensare di soddisfare insegnanti, assistenti e collaboratori scolastici, assieme ai sindacati, con una somma così modesta, dopo che dal 2019 (già con l’accordo dell’aprile 2019 con il primo Governo Conte) si parlava di aumenti sicuri a tre cifre e nell’ultimo periodo anche di avvicinare gli stipendi europei con 400 euro in più al mese a dipendente? Come si può pensare di utilizzare una parte di quei soldi anche per incentivare il merito, le carriere e le alte professionalità, su cui il ministro della Funzione Pubblica, Renato Brunetta, ha legiferato in tempo lampo per produrre risultati già nel 2022?

Aumenti modesti

segue in leggi tutto...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 4870 bytes | Commenti?
Comunicati : da UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 13:59:03 (5 letture)

UST di Forlì-Cesena e Rimini sede di Rimini

GPS - Convalida punteggi docenti - Pubblicazione Dispositivo prot. n. 3684 del 15/10/2021

Rimini, 18.10.2021

IL DIRIGENTE
visto....
considerato ...
preso atto ...
richiamato ...

DISPONE
Ai sensi dell’art. 8 comma 8 dell’O.M. 60/2020 la convalida dei punteggi delle graduatorie provinciali per le supplenze (GPS) del personale docente sotto indicato per l’a.s. 2021/2022:
.........

La pubblicazione del presente provvedimento sul sito istituzionale sostituisce qualsiasi forma di comunicazione ed ha valore di notifica agli interessati. Ai sensi del d.lgs. 82/2005 e ss.mm.ii., pertanto, non seguirà alcuna comunicazione cartacea.
Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale amministrativo entro 60 giorni o ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 giorni.

Il Dirigente
Mario Maria Nanni

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Normativa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 19/10/2021 12:31:21 (5 letture)

Che differenza c’è tra scuola paritaria e scuola privata?

di Redazione - 18/10/2021

Cosa significa scuola paritaria e quale differenza intercorre tra scuole paritarie e scuole private? Lo chiarisce il Ministero dell’Istruzione.

Differenza tra scuole paritarie e scuole private

La legge 62 del 2000 ha stabilito (al comma 7 dell’articolo 1) che, dopo tre anni dalla sua entrata in vigore, le varie tipologie di scuole non statali previste dall’ordinamento allora vigente (autorizzate, legalmente riconosciute, parificate, pareggiate…) sarebbero state ricondotte a due: scuole paritarie e scuole non paritarie.

A seguire i chiarimenti del Mi.

Scuole paritarie
Le scuole paritarie svolgono un servizio pubblico e sono inserite nel sistema nazionale di istruzione. Per gli alunni, la regolare frequenza della scuola paritaria costituisce assolvimento dell’obbligo di istruzione.

Il riconoscimento della parità garantisce:

- l’equiparazione dei diritti e dei doveri degli studenti
- le medesime modalità di svolgimento degli esami di Stato
- l’abilitazione a rilasciare titoli di studio aventi lo stesso valore legale delle scuole statali.

Scuole non paritarie
Le scuole non paritarie sono sempre di natura privata, e sono iscritte in elenchi regionali aggiornati ogni anno, reperibili sul sito internet dell’Ufficio scolastico regionale competente per territorio.

La regolare frequenza della scuola non paritaria da parte degli alunni costituisce assolvimento dell’obbligo di istruzione, ma esse non possono rilasciare titoli di studio aventi valore legale né attestati intermedi o finali con valore di certificazione legale.

Pertanto gli studenti devono sostenere un esame di idoneità al termine di ogni percorso scolastico oppure se vogliono trasferirsi in una scuola statale o paritaria.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
Organi Collegiali : da "TecnicadellaScuola"
Inviato da admin_CUSMA il 18/10/2021 17:11:09 (7 letture)

Organi collegiali. Ottobre, tempo di elezioni. Ma i genitori in gran parte assenti

di Anna M. Di Falco - 18/10/2021

Già da alcuni giorni dirigenti e docenti sono impegnati nelle elezioni degli organi collegiali a livello di istituzione scolastica per l’anno scolastico in corso, secondo le indicazioni date dalla Nota Ministeriale prot. n. 24032 dello scorso 6 ottobre, che a sua volta fa riferimento alle indicazioni dell’O.M. 215/1991 e successive modificazioni e integrazioni.

Elezioni per il rinnovo delle rappresentanze di alunni e genitori di durata annuale

Entro il prossimo 31 ottobre dovranno essere ultimate le operazioni di voto per gli organi di durata annuale e quelle per il rinnovo annuale delle rappresentanze studentesche nei consigli di istituto delle istituzioni scolastiche di istruzione secondaria di II grado non giunti a scadenza, secondo la procedura semplificata prevista negli artt. 21 e 22 dell’O.M. 215/1991.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 7950 bytes | Commenti?
Normativa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 15/10/2021 18:13:35 (8 letture)

Green pass, sospensione più lunga per i docenti che non ce l’hanno

di L. Ficara - 15/10/2021

Cambiano, anche sostanzialmente, le norme per il personale scolastico sprovvisto di green pass. Tra le novità più importanti è quella del rischio dell’allungamento dei tempi di sospensione del docente (o personale Ata) senza green pass e quella della cancellazione delle sanzioni amministrative.

Nota ministeriale sulla certificazione verde

Il Ministero dell’Istruzione ha emanato una nota, la n. 1534 del 15 ottobre 2021, in cui vengono sintetizzati i contenuti della legge 133/2021 sulla certificazione verde in ambito scolastico.
La novità è che il rientro del docente “sospeso” potrà avvenire solo alla conclusione della supplenza conferita per sostituirlo: in pratica, in questi casi il docente tornerebbe in servizio diversi giorni dopo l’ottenimento del Green pass, con decurtazione stipendiale maggiore rispetto all’effettiva mancanza della certificazione.

Sospensione fino al termine del contratto

La legge di conversione del decreto legge n. 111 del 6 agosto 2021 modifica, infatti, la disciplina della sospensione del rapporto di lavoro in caso di mancato possesso di valida certificazione verde e, quindi, la previsione della durata della sospensione del rapporto di lavoro.

segue in leggi tutto ...

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Leggi tutto... | altri 3220 bytes | Commenti?
Stampa : da "LaTecnicadellaScuola.it"
Inviato da admin_CUSMA il 14/10/2021 17:35:21 (9 letture)

Open in new windowTroppi problemi per il Ministro, dall’algoritmo delle supplenze al contratto scuola

di Redazione - 14/10/2021

Ci sono tanti problemi sul tavolo del Ministro.
Il più difficile da risolvere, anche perché riguarda la totalità del personale della scuola, è forse quello del rinnovo del contratto: è da tre anni che si parla di aumento a tre cifre, ma per il momento con le risorse disponibili si riuscirebbe a garantire un incremento nettamente inferiore ai 100 euro lordi.

I sindacati confidano che dalla legge di bilancio possa arrivare un incremento significativo delle risorse contrattuali, ma va detto che gli stanziamenti del 2022 dovrebbero servire per il contratto futuro del 2022-2024: quindi se i soldi del 2022 fossero usati per il contratto 2019/2021 si creerebbe un buco per quello futuro.
Insomma, il problema è davvero complicato e non sarà facile trovare una soluzione.

Ma c’è il tema delle disfunzioni dell’algoritmo usato per assegnare le supplenze di cui ci siamo occupati di recente.
Dal Ministero dicono che molti errori sono stati causati anche da sbagli e imprecisioni nella presentazione delle domande da parte degli stessi docenti.

Rango: 0.00 (0 voti) - Vota questa notizia - Commenti?
(1) 2 3 4 ... 801 »

Cerca

Ricerca avanzata

Convenzioni Istituzioni
Convenzioni Istituzioni

Prossimi eventi
Nessun evento

Calendario
Mese PrecedenteOtt 2021Mese Successivo
Lu Ma Me Gi Ve Sa Do
1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Oggi

Informazioni sul sito
Webmasters

admin_CUSMA

gioacolo

giustim


Iscrizione
Open in new window



Newsletter
Iscrivetevi sulla nostra
Newsletter !
La vostra e-mail :

Formato 

Iscrizione avanzata.

Galleria

Nuovi utenti
EliseBreen 22/10/2021
RandyPik09 22/10/2021
ScuttJason 22/10/2021
FryeCorine 22/10/2021
FloyNickso 22/10/2021

Visite

da Giugno 2009

 

Gilda-Unams  |  Sito nazionale